Pranzo di Natale con i Freud

December 19, 2019

 

Natale è alle porte e il dottor Freud ci invita al suo pranzo che, come ogni anno, festeggiava con tutta la sua famiglia a casa della madre Amalia, che usava preparare oca arrosto, frutta candita, torte e un punch per terminare.

 

"Quanto all’oca, mia madre prima di tutto la strofinava energicamente con una spazzola per eliminarne il grasso superfluo. Poi, dopo averla sciacquata e asciugata dentro e fuori, la imbottiva con il suo squisito ripieno di patate lesse schiacciate e insaporite con un tartufo affettato finemente già cotto nel vino bianco. Per ultimo aggiungeva al ripieno un cucchiaio di pancetta affumicata tagliata a cubetti e fritta.

Amalia non aveva nessun tabù alimentare. Al contrario! Va detto inoltre che era di quella landa selvaggia e semibarbara che risponde al nome di Galizia orientale.

Comunque sia, l’oca veniva messa in forno a calore moderato e lasciata arrostire fino a quando non diventava morbida e di un bel colore bruno dorato.

Veniva servita sempre con la salsa di mele.”

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Un contributo al principio di piacere nella vita quotidiana, le ricette di Freud

November 28, 2019

1/8
Please reload

Post recenti

October 31, 2018

Please reload

Archivio