seguici anche su facebbok

contatta il centro

apertura

lun - ven:  9-20

 

  • Facebook Social Icon

Ho un nervo fuori posto!

December 6, 2016

 ovvero:

il massaggio in medicina popolare

seminario teorico e pratico

 

per

osteopati, chiropratici, massaggiatori in genere, operatori olistici;

medici e psicologi.
per chiunque voglia conoscere e approfondire

la pratica di questa tradizione.

 

domenica 12 febbraio dalle ore 10 alle 18 presso il centro ilTerapeuta

 

 

"Ho un nervo fuori posto" 
questa è forse la frase più famosa, chi non l’ha mai pronunciata o sentita dire.

Certamente molti medici e i fedeli della "scientificità prima di tutto" si indignano all’udire tali parole. 
Ma il guaritore di campagna, sa bene cosa fare, e silenzioso muove le sue mani modellando la carne e intrecciando suggestive corde sottili fino a restituire un corpo libero di muoversi e privo di dolore.

 

 

magia? arte? suggestione? scienza segreta? truffa?
forse un po’ tutto questo.

 

 

Vero è che già il semplice tocco ha effetti sul nostro organismo, lo sentiamo e lo capiamo da soli; ma la scienza stessa ce lo conferma indicandoci le miriadi di fenomeni chimici ed elettrici che avvengono in conseguenza ad un semplice tocco.

 

 

Da sempre l'uomo ha sviluppato l'arte del massaggio, forse come prima pratica terapeutica per i mali del corpo e dell'anima. questo è tanto vero quanto istintivamente siamo portati a massaggiare una parte dolente o ad abbracciare chi piange.

 

La medicina popolare si è sviluppata nei millenni, mischiandosi ed attingendo da infinite culture e diverse tradizioni, non ultima la medicina moderna. questo ha permesso di offrire all'uomo comune, all'uomo che appartiene al popolo, un dettagliato elenco di rimedi e possibilità per rispondere ai mali e agli accidenti della vita quotidiana.

 

Una di queste risorse, il massaggio si è talmente sviluppato e caratterizzato nel tempo che la cultura popolare addirittura ha creato una figura ben identificabile attribuendole un ruolo, una sorta di professione. I nomi con cui si identifica ricalcano la lingua locale che spesso è il dialetto; in Piemonte, ad esempio è conosciuto come "Sciapa-oss" o "Rangia-nerv"; appunto

colui che "spacca le ossa", che "aggiusta i nervi".

 

lasciando da parte il significato letterale della definizione, chiaramente poco realistica, è chiaro a tutti quanto questa ricalchi il vissuto popolare di chi ha avuto a che fare con tali figure.

 

in questo seminario teorico e pratico 

si parlerà proprio di questa figura e delle tecniche utilizzate; ma sopratutto si avrà la possibilità di imparare ad utilizzarle nella pratica, diventando un valore aggiunto per la propria professione ma anche per un uso domestico e privato (così come è sempre stata la medicina popolare)

imparerai

  • a non sentirti perso di fronte agli accidenti della vita

  • a conoscere e decifrare il linguaggio medico 

  • a sentire e sciogliere le tensioni e i nodi che ci legano e ci rendono contratti, curvi e arrabbiati

  • ad eseguire alcune tecniche e manovre utili a trattare il male.

  • ad ampliare il carnet di tecniche e strumenti a disposizione nella tua pratica professionale

 

 

la medicina popolare

è la medicina dei semplici, nata nelle nostre campagne per rispondere e dare rimedio agli accidenti e ai malanni della vita quotidiana esercitando spesso l’antica arte dell’arrangiarsi.
una medicina onnivora e creativa, che assimila conoscenze ovunque e sa inventare soluzioni a partire dagli strumenti a disposizione (facilmente reperibili nelle proprie case)
una medicina pragmatica, non scientifica, che parla una lingua apparentemente fatta di miti e credenze, ma che in modo concreto e diretto agisce il suo rimedio (che sia un’erba, un trattamento, un rito, una preghiera…)
una medicina che non va contro a nessuna altra medicina ma che con silenziosa umiltà percorre la sua strada di servizio e si prende cura di chiunque ne richieda l’ausilio. 

 

costo

70 euro

scontato 50 euro per chi si iscrive entro il 15 gennaio 

 

 

contatti e iscrizioni

dott. Andrea Careggio 3386524590

info.ilterapeuta@gmail.com

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Un contributo al principio di piacere nella vita quotidiana, le ricette di Freud

November 28, 2019

1/8
Please reload

Post recenti

October 31, 2018

January 8, 2018

Please reload

Archivio